Uno sguardo verso la squadra con Sikkhona

Francesc Esteban Amat

 

“Nessun gruppo può agire in modo efficace se il concerto è mancante;
nessun gruppo può agire in concerto, se manca la fiducia;
nessun gruppo può agire con fiducia, se non è vincolato da una comunanza di opinioni, sentimenti comuni, interessi comuni.”

Edmund Burke (1729-1797) Scrittore e politico irlandese.

A volte accade nelle organizzazioni che ci concentriamo più nell’esterno che nell’interno. Ci concentriamo di più sul servizio di assistenza che nell’analizzare i nostri processi interni che, “casualmente”, sono quelli che, dopo tutto avranno impatto sul nostro cliente … Quello “sguardo verso dentro“, quel modo di controllare come stiamo e cosa possiamo fare per migliorare, non si dovrebbe fare solo quando le cose vanno male, ma è anche particolarmente importante quando le cose vanno bene. È questo che racconta la vecchia storia di affilare l’ascia

Per quelli che lavoriamo nel campo della formazione e della consulenza, è chiave utilizzare per noi stessi gli strumenti che usiamo con il cliente, per non ricadere nel proverbio di “il calzolaio va in giro con le scarpe rotte”.

Come consulenza, a FormAcció, siamo in un processo di sviluppo e di crescita, e anche se il “nucleo duro” resta lo stesso, siamo cresciuti notevolmente negli ultimi tempi … I compiti a volte ti riempiono così tanto che ti dimentichi di chiudere discussioni interne, di chiarire i punti di vista o di far sentire che la fiducia reciproca è quello che ci ha portato fin qui …

Ecco perché in una delle nostre ultime riunioni, abbiamo usato uno strumento curioso, divertente, proiettivo e affascinante … E ‘Sikkhona.

Sikkhona in un primo momento sembra solo un gioco di carte. Hai due versioni, una educativa (sikkhonaedu) e un’altra incentrata sull’analisi di squadra (Sikkhona).

E ‘uno strumento che a prima vista sembra semplice, ma ha un sacco di profondità, soprattutto se si mette nelle mani giuste … Se devi scegliere qualcuno per aiutarti con il lavoro di squadra, ti consigliamo di prendere una persona certificata come noi.

Permette aprire e chiudere un gruppo, aumentare la Johari window dei partecipanti, così come lavorare i conflitti esistenti … Una delle sue virtù è quella di permettere emergere le “conversazioni in sospeso” che esistono nelle squadre. In un mondo dove la gente si lascia con la coppia su WhatsApp, essere in grado di verbalizzare i problemi e affrontarli direttamente, permette che la nostra organizzazione abbia un “plus”. E questo è qualcosa che non dovrebbe andare inosservato per i direttivi: guardare verso dentro, essere consapevoli della nostra maturità come squadra, condividere verso dove vogliamo andare, è oggi giorno qualcosa semplicemente imprescindibile.

A volte, i direttivi, hanno una certa “vergogna” di parlare del rapporto tra la squadra, pensando che “siamo professionisti e dobbiamo lavorare con tutti i tipi di persone.” E che questa storia delle emozioni e la comunicazione, è qualcosa che dobbiamo ancora finire di inserire nel nostro zaino professionale.

Lavorare con Sikkhona, vi darà chiarezza. Riuscirete a mettere in evidenza ciò che è nascosto, contribuirà ad aumentare la fiducia reciproca e, se necessario, permetterà di curare qualche ferita non chiusa.


Abbiate il coraggio di aumentare la fiducia nella vostra squadra
Dopo tutto, se non generate fiducia nella vostra squadra,
Di chi vi potete fidare?

Related Posts

Buona estate!
Il pavimento della squadra
Giorni per affilare la lama

1 Comment. Leave new

[…] settimana celebriamo Sant Jordi e continuiamo il nostro percorso, poi leggere il post anteriore, esplorando i sei lati fondamentali del lavoro di […]

You must be logged in to post a comment.